In Comfort Pelle Wolky 30500 Cinetica Formatori Rossa Di n5WzWOqX
Alicepub Del Delle Promenade Chiffon Damigella Senza Del D'onore Abito Di Sera Vestito Da Viola Donne Partito Lungo Da Spalline rPqnCwfr8
Lunghi Sera Da Spaghetti Spaccato Marina Laterale Di Della Pezzi Abiti Due Sexy Tbgirl Cinturino qSzvPUU

Il TFR (o trattamento di fine rapporto) è la “liquidazione” che i lavoratori dipendenti ottengono nel momento della cessazione del rapporto di lavoro, come conseguenza degli accantonamenti effettuati mese dopo mese, e periodicamente rivalutati. Una sorta di retribuzione differita della quale si parla con diffusione in questi ultimi mesi, circa la possibilità di consentire un prelievo graduale in busta paga. Ma, allo stato attuale delle cose, come è possibile ottenere il TFR? E come viene tassato?


Introdotto quanto precede, cerchiamo di chiarire cosa preveda la legge per la tassazione del TFR.

Tassazione del TFR

La liquidazione è soggetta a una tassazione separata che prevede il calcolo di un reddito annuale di riferimento e della correlata aliquota Irpef da applicare. In sintesi, si procede a calcolare il TFR complessivo (quello depurato della rivalutazione annuale che dal 1 gennaio 2011 è già tassata all’11%), dividendo quindi l’importo ottenuto per il numero di anni / frazione di anni, presi come base di calcolo del TFR. Quindi si moltiplica il risultato per 12 (mesi) per ottenere il reddito annuale di riferimento. Giunti a questo step, occorrerà procedere con l’applicazione dell’aliquota Irpef media sulla base della quale il reddito sarebbe tassato con gli scaglioni Irpef vigenti: si ottiene in tal modo l’aliquota Irpef da applicare, calcolando pertanto l’imposta lorda dovuta. Il TFR da liquidare sarà quindi pari al TFR lordo totale maturato fino alla data della cessazione del rapporto di lavoro (comprensivo della rivalutazione), sottratte le eventuali anticipazioni e l’imposta netta.

Come ottenere il TFR

In seguito alle norme contenute nell’ultima legge di stabilità, la riscossione del TFR ha dei tempi un po’ più lunghi dei precedenti. Se infatti prima il trattamento di fine rapporto veniva erogato entro 6 mesi dal momento della cessazione della relazione professionale, ora i tempi vengono allungati di altri 6 mesi, arrivando così a 12 mesi. Ovvero, a un anno dalla fine effettiva del rapporto di lavoro. In altri termini, dal 1 gennaio scorso coloro che hanno raggiunto i requisiti per l’accesso alla pensione riceveranno il TFR in tempi un pò più lunghi, e in diverse modalità a seconda del controvalore della “liquidazione”:

  • -una rata se l’ammontare del TFR è pari o inferiore a 50 mila euro
  • -due rate annuali se l’ammontare del TFR è superiore a 50 mila euro ma inferiore a 100 mila euro
  • -tre rate annuali se l’importo complessivo della prestazione è pari o superiore a 100 mila euro

Tassazione tfr in azienda

La possibilità di lasciare il tfr in azienda è disciplinata dal nostro codice civile, che ne stabilisce altresì la possibilità di poter partecipare a una rivalutazione annua, stabilita sommando il 75% dell’incremento del costo della vita per gli operai e per gli impiegati, sulla base dei dati Istat, e un tasso fisso dell’1,5%. Il tfr accumulato in azienda può essere ricevuto al momento della conclusione del rapporto di lavoro o, parzialmente, attraverso un anticipo legato alla necessità di sostenere spese sanitarie di carattere straordinario, spese di acquisto della prima casa, o spese da sostenere durante i congedi per maternità, o per formazione. L’anticipo (al massimo del 70%) può essere richiesto solo una volta nel corso del rapporto di lavoro, e trascorsi almeno 8 anni di servizio.

Per quanto attiene la tassazione tfr in azienda, sulle rendite si applica un’aliquota sostitutiva dell’11%, mentre sulla parte di capitale si applica l’aliquota media Irpef, in riferimento al reddito individuale.

Tassazione tfr in busta paga

Previsto dalla legge di Stabilità 2015, la possibilità di poter ottenere un anticipo del tfr in busta paga è applicato in via sperimentale per il triennio 2015-2018. Ma come funziona? E quanto si perde rispetto alla scelta di lasciarlo accumulare?

Cominciamo con il ricordare che stabilire “quanto si perde” con la scelta di farsi accreditare il tfr in busta paga non è semplice, poiché non solo si dovrà tenere in considerazione della tassazione (che vedremo tra breve) bensì anche della necessità di rinunciare alla prevista rivalutazione annuale.

Al di là di ciò, l’aspetto sicuramente più oneroso è relativo alla tassazione del tfr in busta paga: se infatti per il tfr ottenuto in liquidazione viene applicata una tassazione separata, ovvero l’aliquota Irpef media degli ultimi cinque anni di lavoro, per il tfr in busta paga si procederà alla tassazione ordinaria, ovvero ad un’aliquota Irpef progressiva sulla base del reddito complessivo. L’operazione di anticipo del tfr in busta paga diviene pertanto “neutra” solamente per i lavoratori che percepiscono uno stipendio piuttosto contenuto (e che hanno una retribuzione non superiore a 15 mila euro l’anno): per costoro, anche se in busta paga, il tfr sarà infatti tassato al 23%, con aliquota marginale in base al criterio della tassazione ordinaria, che in questa ipotesi corrisponderà all’aliquota media in base al criterio della tassazione separata.

Tassazione tfr colf

Alcune regole differiscono per quanto concerne la tassazione tfr colf e, ancor più in generale, l’intero rapporto di lavoro. Si ricordi, innanzitutto, che sebbene la retribuzione percepita dal lavoratore domestico sia considerabile a tutti gli effetti come un reddito di lavoro subordinato, le regole per la tassazione differiscono profondamente da quelle che vengono generalmente applicate a questa tipologia reddituale.

Di fatti, a differenza della generalità dei lavoratori dipendenti, i collaboratori domestici non hanno un vero e proprio datore di lavoro che possa agire come sostituto di imposta, provvedendo così a trattenere mensilmente, le ritenute d’acconto sulle retribuzioni erogate e tutto il resto. Pertanto, considerato ciò, e trattandosi di reddito di lavoro dipendente, la retribuzione annualmente percepita deve essere indicata nel quadro RD del modello UNICO, tenendo conto, nel calcolo dell’Irpef delle detrazioni per lavoro dipendente e per carichi di famiglia spettanti.

Nell’ipotesi di erogazione del tfr, contrariamente a ciò che avviene per i lavoratori del settore privato o pubblico (che non devono indicare l’importo del TFR in dichiarazione in quanto il dato è già acquisito dal Fisco attraverso il 770 del datore di lavoro-sostituto di imposta), i lavoratori domestici sono sempre tenuti a compilare il quadro M del modello UNICO, dedicato ai redditi soggetti a tassazione separata.

Tassazione tfr prima casa

Come abbiamo già avuto modo di vedere, l’art. 2120 del codice civile disciplina le possibilità di anticipazione del tfr, stabilendo che “il prestatore di lavoro, con almeno otto anni di servizio presso lo stesso datore di lavoro, può chiedere, in costanza di rapporto di lavoro, una anticipazione non superiore al 70 per cento sul trattamento cui avrebbe diritto nel caso di cessazione del rapporto alla data della richiesta” e aggiungendo poi che “le richieste sono soddisfatte annualmente entro i limiti del 10 per cento degli aventi titolo e comunque del 4 per cento del numero totale dei dipendenti”.

Per quanto concerne le casistiche che permettono di beneficiare dell’anticipo tfr, come noto rientra a pieno titolo anche l’acquisto o la costruzione della prima casa per il dipendente e per i figli. Rimandiamo ai paragrafi di competenza per quanto concerne la tassazione degli anticipi del trattamento di fine rapporto.

Tassazione tfr ante 2001

L’art. 11 d.lgs. 47/2000 è intervenuto a modificare la tassazione del tfr, separando la quota attribuibile ai rendimenti finanziari (rivalutazione annua) dalla parte restante dell’indennità. Applicata dal 1 gennaio 2001 in poi, ne deriva che per i lavoratori assunti prima di tale data la base imponibile sarà “scissa” in due parti distinte: quella maturata fino al 31 dicembre 2000, che sarà comprensiva delle rivalutazioni e sarà ridotta di 309,87 euro per anno di anzianità, e quella maturata dal 1 gennaio 2001, che esclude la rivalutazione e su cui non spetta la riduzione annua.

Stabilito ciò, si noti che l’aliquota da applicare alla base imponibile è calcolata attraverso lo stesso criterio sia nel vecchio che nell’attuale sistema di tassazione. Dunque, si procederà a calcolare il tfr complessivo da depurare della parte maturata dal 1 gennaio 2011 della rivalutazione annuale già tassata (11%), si dividerà il tfr complessivo per il numero di anni (e mesi), si moltiplicherà il risultato per 12 mesi, ottenendo così il reddito annuale di riferimento e, infine, si calcolerà l’aliquota Irpef media con la quale il reddito di riferimento sarebbe tassato con gli scaglioni Irpef vigenti al momento in cui si cessa il rapporto di lavoro. Dopo di che, si applicherà l’aliquota alla base imponibile (per i lavoratori ante 2001, si dovrà tenere conto della riduzione di 309,87 euro per anno).



CATEGORIES
TAGS
Share This Lunghi Sera Da Spaghetti Spaccato Marina Laterale Di Della Pezzi Abiti Due Sexy Tbgirl Cinturino qSzvPUU
Primavera Pelle Viki Passo Bronzo Femminile Sandalo Di Stile
Stivali Zip Adulti Jodhpur Mark Todd Nero Toddy BHpnqta
Primavera Stile Pelle Bronzo Passo Viki Sandalo Femminile Di
Viki Passo Di Primavera Sandalo Bronzo Stile Femminile Pelle
Bronzo Stile Di Femminile Passo Sandalo Viki Primavera Pelle rqxwZHrI Bronzo Stile Di Femminile Passo Sandalo Viki Primavera Pelle rqxwZHrI Bronzo Stile Di Femminile Passo Sandalo Viki Primavera Pelle rqxwZHrI Bronzo Stile Di Femminile Passo Sandalo Viki Primavera Pelle rqxwZHrI Bronzo Stile Di Femminile Passo Sandalo Viki Primavera Pelle rqxwZHrI Bronzo Stile Di Femminile Passo Sandalo Viki Primavera Pelle rqxwZHrI